C:\Users\Cesare Nissirio\Desktop\logoATHENA-PARTHENOS-rosso.gif

MUSEO PARIGINO A ROMA

WWW.MUSEOPARIGINO.ORG

TEL. 06 44237261 – 347 3571655 – 333 65768914

COMUNICATIO STAMPA

IL MUSEO PARIGINO A ROMA COMPIE 30 ANNI

 

Quest’anno il Museo Parigino a Roma compie trent’anni di vita. Un lungo periodo di attività nel campo dell’illustrazione parigina, dello spettacolo, della musica e della danza, questo l’appannaggio caratterizzato soprattutto da numerose mostre  ma anche da concerti ed eventi consacrati alla Ville Lumière. Il Museo Parigino a Roma, fondato nel 1987 da Cesare Nissirio, è un museo del vieux papier, ossia della carta riprodotta, disegnata, decorata, fotografata, stampata e quindi di materiale cartaceo d’epoca. È, pertanto, un museo dell’illustrazione francese, o meglio, parigina, è la sua storia raccontata dalle immagini. Sì, perché Roma e Parigi sono gemellate in esclusiva; di qui la necessità di uno strumento che avvicinasse ancora di più il pubblico romano alla capitale francese e questa volta attraverso le immagini della Ville Lumière.  Il Museo, unico al mondo, accoglie documentazione autografa, lettere, manifesti, stampe, gouaches, disegni, acquerelli, fotografie, cromolitografie, tavole illustrate, libri illustrati, découpis, silhouettes, riviste illustrate e quotidiani, spartiti illustrati, figurine pubblicitarie, cartoline illustrate, carte da gioco, ventagli decorati, ma anche qualche dipinto e lanterne magiche con relative lastre, dischi, grammofoni, giochi e giocattoli, oggetti dedicati alla cultura parigina fra ‘800 e ‘900. Il Museo è gemellato con il Musée de Montmartre di Parigi. L’attività espositiva e quella culturale sono prodotte in forma itinerante in luoghi diversi in Italia e all’estero. Fra i temi delle sezioni espositive: la città di Parigi, i trasporti, il teatro e lo spettacolo, il cinema, la musica classica e la canzone, la danza, la letteratura, l’arte e l’architettura,  la stampa periodica, la moda e il costume,  i giochi e l’infanzia...ma anche CD e DVD. Il Museo, oltre alle collezioni iconografiche, contiene anche una biblioteca antiquaria e moderna dedicata alla cultura parigina fra l’Ottocento e il Novecento e, inoltre, un fondo espositivo di circa 3.000 fotografie consacrate a diversi aspetti o artisti nella cultura francese. Insomma, costituisce una immersione totale nella vita parigina attraverso i suoi aspetti più seducenti, significativi, emblematici, il volto di una città consacrata perennemente alla modernità, al futuro. Non per nulla ha accolto nell’Ottocento le prime Esposizioni Universali e, nel 1925 e 1937, quelle dedicate all’ energia e alle nuove tecnologie.  Di fatto, vuoi in letteratura, vuoi nell’arte o nel pensiero la capitale francese porta da sempre il vessillo della modernità, dell’avanguardia, dell’innovazione.

Prossimamente, nel corso del 2017, ecco le mostre e gli eventi in programma: in primavera l’Omaggio a Joséphine Baker presso l’Accademia Nazionale di Danza, quindi I Teatri d’ombre a Parigi,  dalla terza decade di giugno al 1 ottobre nella comunale Villa Torlonia, un evento espositivo con interventi musicali e conferenze (in collaborazione con Nixi.it). Inoltre, insieme a VivaMusica sarà prodotto un nuovo CD di canzoni francesi interpretate dall’Ensemble Paris qui Chante (Cesare Nissirio, chansonnier, Paolo Rozzi, fisarmonica, Giovanni Truncellito, pianoforte) e un DVD guida ad una visita virtuale del Museo. Nel 2018 è previsto un Omaggio a Jules Chéret, il grande cartellonista ottocentesco francese oltre a un Omaggio a Maurice Chevalier, mentre, insieme all’Istituto di Studi Romani, è prevista una mostra sull’Erotismo a Roma e a Parigi.

Fra i partner del Museo nel tempo: il Comune di Roma, il Comune di Parigi, il Centro Culturale Francese, il Ministero per i Beni Culturali, l’Università Roma Tre, la Biblioteca Nazionale italiana, l’Accademia Nazionale di Danza, Il Teatro dell’Opera di Roma, Euroma2, i Comuni di Sanremo, Tarquinia, Gubbio, Molfetta, Siena, Torino, Benevento, Positano, Ischia…

Fra le tante mostre realizzate in questi 30 anni:  Mon Paris -  Erik Satie et son époque -  Monsieur Bébé et la Lanterne Magique - Gabriel Fauré et son époque - La Femme à la page -  Paris dans le bistrot - Paris Canaille   Su il sipario! Les trois coups! -  Paris clochard  - Jean Cocteau et la Musique du XX me Siècle - Paris à table - A la mer, La villégiature des parisiens – Le Cirque à Paris – Hommage à Charles Trenet – Hommage à Fernandel – L’Opéra de Paris et la danse – Omaggio a Maria Callas - A la gare comme à la gare – Les bouquinistes – Sa Majesté le Chat – Paris en vélo -  Les Folies Bergère –  Les jeux d’antan - Hommage à Edith Piaf.

Fra i Membres d’Honneur del Museo Parigino a Roma, negli anni: Federico Fellini e Giulietta Masina, Monica Vitti, Lina Werthmüller, Philippe Leroy, Jacqueline Risset, Franca Valeri, Piero Angela, Bernard Thévenet, Corrado Augias, Alberto Testa, Laura Comi, Ugo Attardi, Giorgio Albertazzi, Ivo Chiesa, Lina Sastri, Marie-Claire Nepi…

Il Museo è una emanazione dell’Associazione Culturale Athena Parthenos sorta come espressione del collegamento fra i diversi istituti culturali europei e la Capitale.