Caio Bascerano

Athena Parthenos edizioni web

Caio Bascerano durante una prova al Cairo - clicca per accedere all'album fotografico











 

Caio Bascerano è nato ad Alessandria d'Egitto il 14 marzo 1925.

Compositore, pianista e direttore d’orchestra, ha accompagnato i più importanti interpreti della canzone francese e internazionale, da Josephine Baker a Edith Piaf, a Charles Trenet, da Dalida a Charles Aznavour, a Mouloudji, a Monique Bassereau. Ma ha accompagnato anche  Milly, Mina, il Quartetto Cetra, le gemelle Kessler, Ornella Vanoni, Rita Pavone, Massimo Ranieri, Iva Zanicchi, partecipando dal 1962 a programmi televisivi celebri come "Studio Uno" e "Canzonissima", "Stasera con", "Domenica In",  "Teatro 10". Ha lavorato con Pippo Baudo, Guido Sacerdote,  Antonello Falqui, Gino Bramieri,  Raffaella Carrà, Hermes Pan, Franco Miseria, Renato Greco, Don Lurio, Gino Landi e con le orchestre di Bruno Canfora, Gianni Ferrio, Pino Calvi, Franco Pisano, Bruno Martino, Pippo Caruso. Insomma, una vita nel mondo della musica e dello spettacolo.
Considerato fra i massimi esponenti dell'esecuzione pianistica cosiddetta "leggera", si è formato presso il Conservatorio Russo del Cairo negli anni Venti, quindi ha diretto per alcuni anni l'orchestra dell'Auberge des Pyramides, il mitico albergo reale egiziano negli anni Cinquanta. Successivamente è approdato come pianista e arrangiatore nell'Orchestra della Rai, collaborando con i direttori più celebri, nelle trasmissioni più prestigiose degli anni Sessanta. Ha svolto, oltre all'attività concertistica, una preziosa attività didattica che lo ha fatto considerare fra le massime autorità italiane in questo campo.
In occasione della "Festa per i suoi settant'anni con la musica" il Museo Parigino a Roma ha reso omaggio a  Caio Bascerano con un concerto pubblico il 25 marzo del 2002 alle ore 20,30 presso il Centre Culturel Saint-Louis de France in largo Toniolo 20 a Roma. A fianco del maestro ha cantato Cesare Nissirio, chansonnier e fondatore del Museo, e suo  allievo prediletto insieme a tanti altri artisti che lo hanno avuto come maestro o come amico irrinunciabile.
Caio Bascerano muore a Roma il 15 maggio 2002

 

ALBUM FOTOGRAFICO

Webmaster Giovanni Truncellito  

invia un messaggio - send a mail

Athena Parthenos edizioni web